Premio

Il Premio Strega Giovani si pone come obiettivo la diffusione della narrativa italiana contemporanea presso il pubblico dei giovani adulti, riconoscendone e enfatizzandone l’autonomia di giudizio. Il premio è assegnato da una giuria di studenti di età compresa tra i 16 e i 18 anni, provenienti da circa 50 scuole secondarie superiori distribuite in tutta Italia e all’estero. Concorrono a ottenere il riconoscimento i dodici libri candidati al Premio Strega.

Ogni scuola costituisce un gruppo di lettura composto da dieci ragazzi appartenenti alla stessa classe o a un gruppo interclasse, coordinato da un insegnante.

I giovani giurati sono invitati a spedire una motivazione del loro voto. Gli autori dei migliori testi scritti, accompagnati dall’insegnante referente, sono ospiti della Fondazione alla cerimonia di proclamazione del vincitore che si tiene a Roma a Palazzo Montecitorio, alla presenza della Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini, degli autori candidati e di una rappresentanza di studenti e insegnanti.

A partire da quest’anno le migliori motivazioni concorreranno all’assegnazione del Premio BPER dell’importo di 1000 euro.

Ai primi tre libri prescelti dalla giovane giuria è assegnato un voto valido per la designazione della cinquina dei finalisti del Premio Strega, che si tiene nel giorno che segue la proclamazione del vincitore del Premio Strega Giovani.