1951
Corrado Alvaro


Corrado Alvaro
Quasi una vita
Bompiani


Il grande intellettuale e scrittore calabrese tenne dal 1927 al 1947 un quaderno di appunti di vita, da cui è nato questo libro: un originalissimo diario civile, uno specchio fedele del periodo più critico e tragico del nostro Paese, e insieme un grande esempio di capacità di osservazione e di rappresentazione.
Costretto alla sola attività letteraria, escluso dal giornalismo politico militante, Alvaro chiarisce a se stesso e approfondisce i nuclei più autentici e vitali della sua ispirazione e allarga la sua considerazione a temi e problemi della società contemporanea, a quell’Europa degli “anni venti” che gli appare irta di intime contraddizioni e di pericoli per la stessa civiltà umanistico-liberale alla quale lo scrittore si era educato.

Corrado Alvaro (San Luca, 1895 – Roma, 1956) è stato scrittore, giornalista e poeta ma soprattutto un intellettuale la cui forte sensibilità civile, etica e culturale gli ha consentito, già negli anni trenta, di avvertire chiaramente e di denunciare, attraverso gli scritti letterari, giornalistici e i numerosi saggi, il male che si stava diffondendo in Europa. Tra i suoi romanzi: L’uomo è forte, L’età breve,Mastrangelina.


Libri in concorso

  • Corrado Alvaro, Quasi una vita (Bompiani)
  • Bruno Barilli, Capricci di vegliardo (Einaudi)
  • Dino Buzzati, In quel preciso momento (Mondadori)
  • Gian Paolo Callegari, I baroni (Garzanti)
  • Lia Castelfranco, Acqua grigia (Mondadori)
  • Giovanni Comisso, Le mie stagioni (Garzanti)
  • Raoul Maria De Angelis, Panche gialle. Sangue negro (Mondadori)
  • Agostino Degli Espinosa, Ognuno con la sua miseria (Mondadori)
  • Carlo Levi, L’orologio (Einaudi)
  • Alberto Moravia, Il conformista (Bompiani)
  • Gian Gaspare Napolitano, La Mariposa (Vallecchi)
  • Anna Maria Ortese, L’infanta sepolta (Edizioni Milano Sera)
  • Mario Peserico, Josèphine (Guanda)
  • Guglielmo Petroni, La casa si muove (Mondadori)
  • Domenico Rea, Gesù, fate luce (Mondadori)
  • Mario Soldati, A cena con il commendatore (Longanesi)

Prima votazione
Casa Bellonci, 18 giugno

  • Alvaro 45
  • Rea 28
  • Moravia 26
  • Levi 23
  • Soldati 20

Seconda votazione
Hotel de la Ville, 1 luglio

  • Alvaro 81
  • Soldati 42
  • Levi 41
  • Moravia 38
  • Rea 31

Premio: lire 1.000.000
Votanti: 260