1960
Carlo Cassola

FB_PS_1956_600px
Carlo Cassola
La ragazza di Bube
Einaudi


Mara è una giovane di Monteguidi, piccolo paese della Val d’Elsa, che all’indomani della Liberazione conosce il partigiano Bube, eroe della Resistenza, e se ne innamora. Questi, tornato alla vita civile imbottito di precetti di violenza e vendetta, ha commesso un delitto e, dopo un periodo alla macchia, viene catturato e condannato a quattordici anni di carcere. Mara, maturata proprio grazie alla forza del sentimento per Bube e divenuta ormai donna, decide di aspettare l’amato con animo fedele e ostinato. Con questo romanzo – pubblicato nel 1960 e seguito nel 1963 da una celebre versione cinematografica interpretata da Claudia Cardinale – Cassola raggiunge il successo anche internazionale. La ragazza di Bube segna una profonda cesura nella narrativa italiana del dopoguerra: benché ispirato a una vicenda realmente accaduta, il romanzo si arricchisce di elementi psicologici e lirici superando le istanze neorealiste, tanto per il linguaggio quanto per il rifiuto dei dogmatismi ideologici.

Carlo Cassola (1917 – 1987), dimorò a lungo nel Volterrano, dove prese parte alla Resistenza; per molti anni fu professore di liceo a Grosseto. La sua narrativa appare dominata dal motivo della solitudine dell’individuo e della pena di vivere, cui è unico conforto il senso della solidarietà umana: motivo che si è via via arricchito di modulazioni, come nei racconti lunghi o romanzi. Tra le sue opere ricordiamo: La visitaIl taglio del boscoFausto e Anna,Un cuore aridoStoria di AdaFerrovia localeUna relazionePaura e tristezza.


Libri in concorso

  • Alberto Arbasino, L’anonimo lombardo (Feltrinelli)
  • Giovanni Arpino, La suora giovane (Einaudi)
  • Laudamia Bonanni, L’imputata (Bompiani)
  • Raffaello Brignetti, La riva di Charleston (Einaudi)
  • Italo Calvino, Il cavaliere inesistente (Einaudi)
  • Manlio Cancogni, Una parigina (Feltrinelli)
  • Carlo Cassola, La ragazza di Bube (Einaudi)
  • Laura Di Falco, Una donna disponibile (Salvatore Siascia)
  • Ettore Lo Gatto,  Puškin. Storia di un poeta e del suo eroe (Mursia)
  • Claudia Patrizi, Stanotte cambia vento (Rizzoli)
  • Mario Picchi, Roma di giorno (Lerici)
  • Renzo Rosso, L’adescamento (Feltrinelli)
  • Furio Sampoli, Lo specchio nero (Vallecchi)
  • Sergio Saviane, Festa di laurea (Parenti)
  • Vittorio Sermonti, Giorni travestiti da giorni (Feltrinelli)

Prima votazione
Casa Bellonci, 19 giugno

  • Cassola 63
  • Bonanni 46
  • Calvino 38
  • Arpino 23
  • Di Falco 22
  • Picchi 22

Seconda votazione
Villa Giulia, 7 luglio

  • Cassola 151
  • Calvino 70
  • Bonanni 38
  • Arpino 27
  • Picchi 24
  • Di Falco 11

Premio: lire 1.000.000
Votanti: 365