1992
Vincenzo Consolo

FB_PS_1956_600px
Vincenzo Consolo
Nottetempo, casa per casa
Mondadori


Inseguito dalla luna, un uomo, un “lupo mannaro”, corre gridando i suoi tormenti per le contrade e le colline argentate di ulivi. Giunge a Palermo una piccola comunità e di forestieri stravaganti: sono cultori di misteriosi riti esoterici, di nozze pagane con la natura, guidati da un moderno superuomo, Aleister Crowley, venuto a giocare in un paese mediterraneo forse l’ultima delle sue provocazioni teatrali… Ancora una volta Vincenzo Consolo ha scelto di parlarci dell’oggi attraverso uno scenario familiare e un momento chiave della storia siciliana e italiana: i primi anni Venti, che segnano l’avvento del fascismo e la notte della ragione. È un romanzo corale, l’evocazione lirica e risentita di tanti destini individuali e di un’intera civiltà, colta nel momento in cui sta per essere sopraffatta.

Vincenzo Consolo è nato a Sant’Agata di Militello (Messina) il 18 febbraio 1933. Laureato in giurisprudenza, vive dal 1968 a Milano, lavorando alla RAI e collaborando a quotidiani e riviste letterarie.
Ha esordito nella narrativa con il romanzo La ferita dell’aprile (1963), poi è tra gli altri sono stati pubblicati: Il sorriso dell’ignoto marinaio(1976), la favola Lunaria (1985), i racconti La pesca del tonno in Sicilia (1986) e Retablo (1987), e Le pietre di Pantalica (1988), raccolta di scene di argomento siciliano.


Libri in concorso

  • Andrea Camilleri, La stagione della caccia (Sellerio)
  • Luca Canali, Diverse solitudini (Studio Tesi)
  • Carla Cerati, La perdita di Diego (Frassinelli)
  • Vincenzo Consolo, Nottetempo, casa per casa(Mondadori)
  • Luca Doninelli, La revoca (Garzanti)
  • Elena Ferrante, L’amore molesto (e/o)
  • Salvatore Mannuzzu, La figlia perduta (Einaudi)
  • Marina Mizzau, I bambini non volano (Bompiani)
  • Gianni Riotta, Cambio di stagione (Feltrinelli)
  • Vittoria Ronchey, 1944 (Rizzoli)
  • Marcello Venturoli, Io, Saffo (Newton Compton)

Prima votazione
Casa Bellonci, 5 giugno

  • Venturoli 68
  • Mannuzzu 64
  • Ronchey 64
  • Consolo 62
  • Cerati 34

Seconda votazione
Villa Giulia, 2 luglio

  • Consolo 136
  • Venturoli 100
  • Mannuzzu 77
  • Ronchey 49
  • Cerati 19

Premio: lire 1.000.000
Votanti: 415