Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
post
libro
autore
page

L’orma dei passi perduti

Paolo Buchignani
L’orma dei passi perduti
Tra le righe libri

Presentato da
Simonetta Bartolini

«Il volume L’orma dei passi perduti è composto da cinque racconti e da un breve romanzo corale. Studioso di storia del Novecento, Paolo Buchignani, allestisce un volume che nasce dalla memoria individuale e collettiva, dalla necessità impellente di portare alla luce con una serie di zoom (i suoi testi potrebbero essere la sceneggiatura di un film) ciò che resta in ombra nella sua opera di studioso: la drammatica collisione della storia sui vissuti personali, sulla carne viva di un secolo le cui ferite non hanno ancora cessato di sanguinare. Storia e memoria che si fanno narrativa che chiamano la letteratura a evocare il vissuto, tra crudo realismo, trasfigurazione fantastica e improvvise folgorazioni epifaniche legate ad un intenso rapporto con la natura, che pervade le pagine di questo libro come ben si vede fino da primo racconto che nasce dalla visione del “monte per che i Pisan veder Lucca non ponno” di dantesca memoria. Un rapporto di cui l’autore racconta di aver preso piena coscienza grazie ad un lontano colloquio con Romano Bilenchi, ugualmente incantato, in età fanciulla, da una collina suscitatrice di un’epifania che egli riteneva la fonte primaria della sua vocazione di scrittore.
La memoria famigliare impersonata dalla nonna Esterina, la narratrice del romanzo breve conclusivo (al quale i racconti che precedono fungono da introduzione) Santa Maria dei Colli, si fa memoria collettiva. Il lettore così incontrerà la vicenda di una famiglia e di un paese della piana di Lucca nella prima metà del XX secolo segnata, come tante nel secolo breve, da violenza e morte, ma anche da amore e speranza. Nonna Esterina racconta e chi ascolta a sua volta racconterà alla propria figlia perché la memoria della storia diventi anche educazione sentimentale.
Si intrecciano così sentimenti personali, amore-odio; e dialettica politica, fascismo-antifascismo, vissuti dai personaggi, nel territorio compreso tra Lucca e Pisa, che popolano queste pagine, e ai quali si aggiungono quelli di Mario Tobino e Romano Bilenchi, piccolo amato pantheon letterario personale cui l’autore vuole così rendere omaggio.»

[button url=’https://www.ibs.it/orma-dei-passi-perduti-libro-paolo-buchignani/e/9788832871968?utm_source=premio-strega&utm_medium=partnership-editoriale&utm_campaign=strega_2022′ target=’_blank’]Acquista su [/button]